Emergenza Borderline

Daylio: l’app che dovresti avere!

“Ai tempi miei non c’era!”

Lo so ho appena scritto una cosa vecchia ma è vero. Sono passati ormai cinque anni (giorno più giorno meno) da quando sono uscita da Turro e all’epoca durante i gruppi scrivo tutto sul quadernino, sul foglio volante, sul tovagliolo, insomma su carta e usavo quelli per ricordare stati d’animo, crisi e cose da fare. Una sorta di evoluzione sfigata del diario segreto e poi della Smemo.

Intendiamoci io sono una fan della scrittura, del disegnare, del colorare, mi piace tenere la penna in mano, il calore che si trasferisce sulla carta, il fruscio delle pagine e compagnia bella ma francamente non funzionava tantissimo quest’atmosfera romantica in piena crisi e anche a fine crisi devo dire che la stanchezza, l’adrenalina ancora in circolo… mettermi a scrivere prima (forse) di addormentarmi era l’ultimo dei miei pensieri.

Se siete fra quelli che fanno parte della categoria grafomani e riuscite comunque a mettere i pensieri in fila senza strappare tutto quando li rileggete a mente lucida, vi stimo tantissimo e questo post non è per voi.

Arrivo al dunque: aprendo il profilo Instagram abbiamo scoperto questa app Daylio – che io personalmente non conoscevo ma che ho scaricato subito – il cui fine è proprio quello di tenere traccia di come stai e sopratutto di farlo rapidamente. È anche in italiano, ha un’interfaccia molto intuitiva, un pratico reminder. Ti chiede di dare un ‘voto’ alla giornata scegliendo tra ottimo, bene, mah, male e terribile, ad ognuno corrisponde un colore che è lo stesso che ritroverete nei grafici. Se vi sentite proprio in vena di impegnarvi potete anche inserire le attività della giornata ed eventualmente inserire un resoconto. È sicuramente più complesso raccontarvela che utilizzarla.

Ho iniziato ad usarla proprio il primo gennaio e sono già curiosissima di vedere se la userò fino a gennaio prossimo e cosa ne verrà fuori. Sarebbe bello arrivare al 2019 potendo dire se davvero è stato un anno bello/brutto senza essere condizionata solo dalla stanchezza degli ultimi mesi.

Il mio consiglio va a chi ci legge ma sopratutto ai terapeuti che spesso restano a corto di strumenti. Scaricatela sul vostro telefono e suggeritela ai vostri pazienti! Chi conosce bene il disturbo sa quanto intacchi la memoria, la concentrazione e la capacità di pianificare. Immaginate ora di poter vedere con i vostri occhi gli sbalzi di umore che il vostro paziente vive quotidianamente e anche di poter vedere quali sono le attività che lo rassicurano o lo attivano di più, non sarebbe un enorme aiuto? Lavorando con costanza a fine settimana, a fine mese e fine anno avrete entrambi un grafico delle ricadute ma anche dei miglioramenti, sarà più facile avere evidenza dei precedenti positivi e trasformarli in abitudini.

2 thoughts on “Daylio: l’app che dovresti avere!

  1. Buongiorno Federica…
    Lo scaricherò sicuramente è lo indicherà alla comunità dove è ricoverata nostra figlia….per il resto , ai tempi, le avevo già suggerito di riportare a inizio e fine giornata una faccina o un punteggio per vedere se durante la giornata lo avrebbe confermato con o relativi ” perché” ma senza adesione perché non ci credeva… però non costa niente riprovarci e se non lei, almeno che conoscano questa app i professionisti, grazie

    1. Ciao Margherita! Grazie per aver lasciato un commento al mio post. L’idea che avevi proposto a tua figlia era buona ma ad esempio a me sarebbe pesato metterla in atto. Con quest’app invece è tutto molto rapido e già ben organizzato inoltre sono sinceramente convinta che potrebbe essere un ottimo strumento da portare in terapia. Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *